PROGETTO IN LA’ (INiziativa Lavoro)

crt

Il progetto IN.LÀ. (INiziativa LAvoro), realizzato grazie al contributo della Fondazione CRT, nasce in continuità con il progetto “Young Up” realizzato su questo territorio negli anni 2014 e 2015 e offre un ulteriore opportunità di concretizzare gli impegni assunti da alcuni degli enti firmatari del “Protocollo di Intesa per la costituzione del Tavolo di Coordinamento territoriale del Canavese per l’inclusione sociale e lavorativa dei giovani, con particolare riferimento a quelli ad alto rischio di esclusione”, Protocollo sottoscritto a seguito della sperimentazione del Progetto Europeo “Yes Me”.
IN LA’ si rivolge a 12 beneficiari individuati tra i giovani in carico ai Consorzi Servizi Sociali, di età compresa tra i 16 e i 28 anni, attualmente inoccupati o disoccupati che hanno abbandonato i percorsi formativi, dando priorità a chi non è coinvolto in altre iniziative di politiche attive del lavoro. Fin dalla prima iniziativa, la rete territoriale ha voluto privilegiare la realizzazione di progetti orientati a potenziare le capacità personali di giovani che si presentano deboli sul mercato del lavoro, per offrire loro formazione in situazione e percorsi di empowerment.
Caratteristica di quest’ultimo progetto è il coinvolgimento già nella fase di progettazione delle 11 aziende del territorio che offriranno ai ragazzi l’occasione di sperimentarsi in un tirocinio lavorativo della durata di 3 mesi. Le aziende che hanno aderito al progetto, sono piccole attività commerciali, grandi e medie cooperative e aziende meccaniche che mettono a disposizione proprie competenze e risorse di personale. Questo aspetto è di particolare rilevanza ed aggiunge valore al progetto, garantendo fin da subito una fattiva collaborazione nell’offrire ai ragazzi una concreta opportunità per sperimentarsi, conoscere contesti nuovi e formarsi in situazioni lavorative reali.
Le azioni svolte saranno incentrate sul potenziamento delle competenze personali dei giovani. A partire dalla sperimentazione in tirocinio, ai ragazzi verranno proposte attività che possano aiutarli a capitalizzare l’ esperienza vissuta e veicoli competenze utilizzabili anche in altri contesti, nonché favorisca la crescita di consapevolezza delle proprie capacità. In particolare saranno proposte attività di bilancio delle competenze, orientamento individuale e laboratorio di narrazione, al fine di favorire lo sviluppo delle capacità relazionali e dell’autostima.
A supporto del progetto opererà una rete territoriale consolidata che ha come Ente capofila il Consorzio Servizi Sociali IN.RE.TE. e come partner il Comune di Ivrea – Assessorato al Lavoro e allo Sviluppo Economico, i Consorzi Socio Assistenziali: C.i.s.s-a.c di Caluso e C.i.s.s. 38 di Cuorgnè, il Centro per l’Impiego di Ivrea, il Consorzio Copernico, la Fondazione Ruffini, il Consorzio IL NODO c.s.c.s., Confcooperative Piemonte Nord e CNA – Associazione Provinciale di Torino che oltre alla realizzazione del progetto, si propone di favorire lo scambio di saperi e di buone pratiche e attivare processi virtuosi di “contaminazione” delle competenze e delle strategie di approccio fra enti locali, servizi pubblici, organizzazioni del terzo settore e imprese profit del territorio.

Scheda di sintesi del progetto

Plenaria del 13/10/2016