YESME: “Aspettativa e Realtà”

Posted by on Giu 13, 2013 in Progetti | 0 comments

Illusione SINTESI

 

Quando ci hanno proposto di partecipare al progetto le nostre aspettative erano poche, eravamo un po’ sfiduciati nei confronti del trovare lavoro. Per quanto mi riguarda ho cominciato questo percorso, più che altro, per uscire di casa e avere qualcosa da fare.

Abbiamo iniziato col teatro psico-sociale e i primi giorni sembrava di essere in un campo estivo. I nostri coach ci coinvolgevano in vari giochi, per farci conoscere l’un l’altro e per insegnarci a collaborare. All’inizio del percorso di teatro molti di noi erano introversi e silenziosi, ma poi, anche con l’aiuto dei nostri coach, abbiamo imparato ad aprirci e ad essere più sicuri di noi, infatti se all’inizio alcuni ragazzi non volevano partecipare allo spettacolo, chi perché si vergognava a salire sul palco, o chi perché non aveva mai fatto teatro, alla fine abbiamo partecipato tutti, e ci siamo anche divertiti.

In contemporanea col teatro abbiamo intrapreso il corso di animazione web, dove ci hanno insegnato come aprire, modificare e aggiornare un blog, utilizzare i social network, tipo facebook dove, tramite la pagina di YESME, ognuno di noi, in gruppo o singolarmente, ha raccontato le proprie sensazioni ed esperienze, e le varie fasi del progetto.

Questi sono stati i laboratori più lunghi, ma non meno importanti lo sono stati gli altri, tra cui: la CURA DEL SE’, dove ci hanno dato consigli utili su come apparire al meglio; il MIP, dove ci hanno spiegato come comportarci se volessimo metterci in proprio; la SOCIETA’ COOPERATIVA, dove ci hanno spiegato come organizzarci, per poter avere un finanziamento, se volessimo aprire un locale o altro.

Alcuni ragazzi durante il percorso, sia tramite il CPI, sia per conto proprio, sono riusciti a trovare lavoro. Altri tramite i voucher formativi parteciperanno a dei corsi di formazione e ultimamente alcuni ragazzi sono stati selezionati per dei tirocini tramite un bando di concorso presso l’Informa-giovani.

Io personalmente non ho avuto questa fortuna, ma ora sono più sicura di me, almeno rispetto all’inizio. Adesso, però, che questo progetto è praticamente alla fine, ricomincerei tutto da capo, per rivivere questa bella esperienza.

Claudia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.